Duomo di Verona

RICERCA HOTEL


Arrivo
Partenza

Info utili:

alcune informazioni pratiche utili a visitare Verona

Leggi »

News

Assistenza Clienti

Assistenza Clienti

 

Duomo - Cattedrale di Santa Maria Matricolare a Verona

 

Il Duomo di Verona (Cattedrale di Santa Maria Matricolare) è una delle chiese più belle della città, esternamente armoniosa e alta sui tetti del centro. Il duomo è nato dalle ceneri di due chiese paleocristiane crollate nel 1117 a causa di un terremoto; completamente ricostruito in stile romanico, ed è stato consacrato il 13 settembre 1187.

Il Duomo, in realtà, è compreso in un complesso di edifici di origini antiche: quelle che risalgono più indietro nel tempo sono riferibili ad una costruzione romana, ma sono presenti soprattutto le strutture paleocristiane più antiche della città, cui sono state sovrapposte nei secoli gli edifici canonicali, la Cattedrale di S. Maria Matricolare, la Chiesa di S. Elena e il Battistero di S. Giovanni in Fonte.

La facciata, romanica, è tripartita, presenta un frontone ed al centro si trova un protiro con una parte inferiore in marmi bianchi e rosati, presenta colonne tortili che sostengono un arco, ai cui lati sono scolpiti motivi vegetali, scene di caccia e figure di santi; la parte superiore del protiro è in tufo e presenta un arco sormontato da un timpano e appoggiato su due grifoni ed otto colonne. Il portale è scolpito con immagini di profeti e di animali; il protiro laterale sul quale si innalza il Campanile Michele Sanmicheli  presenta due ordini di colonne con capitelli decoratissimi, bassorilievi e resti di affreschi del XIV secolo.

La parte più bassa del Campanile è stata costruita nel '500 da Sanmicheli, mentre la parte superiore fu proseguita nel XX secolo dall'architetto Fagiuoli, ma non è mai stato condotto a termine.

La navata centrale è conclusa dalla cappella maggiore, caratterizzata da un elegante tornacoro semicircolare in marmi policromi, realizzato da Michele Sanmicheli (1534) e dagli affreschi a soggetto mariano, opera di Francesco Torbido (su cartoni di Giulio Romano). Le cappelle laterali sono arricchite da numerose opere scultoree e pittoriche, soprattutto rinascimentali.

Di notevole importanza la cappella Cartolari-Nichesola. All'interno dell'arco, sormontato dalle sculture del Cristo risorto e dell'Annunciazione, l'altare in stile barocco di Angelo Ranghieri del XVII secolo contiene un'interessante predella. Essa offre diversi dipinti: in alto S. Michele di Giuseppe Zannoni (1880); negli scomparti centrali un trittico con la Madonna, S. Gerolamo e S. Giorgio, patrono del Capitolo dei Canonici, della scuola di Francesco Caroto (1531); in basso sulla predella la Nascita del Battista di Francesco Morone.

Da ricordare anche la cappella Mazzanti; ristrutturata nel 1508 dal canonico Francesco Mazzanti, la cappella è dedicata ai Santi Francesco e Agata; notevole è il monumento in stile gotico della Santa vegliata nel suo letto da quattro angeli, denominato Arca di Sant'Agata (1353). In cima alla struttura a baldacchino, a forma di piramide tronca, la Santa è invece ripresa nel momento più drammatico della sua vita. Si narra che il governatore Quinziano, per piegare la vergine ai suoi voleri, l'abbia sottoposta ad un crescendo di prove, culminate nel supplizio dell'asportazione dei seni.

Presso il complesso architettonico del Duomo, si trova il Museo Canonicale; vi si accede dal chiostro romanico della Cattedrale. Le collezioni (donazioni dei Canonici e di privati, oggetti provenienti da chiese del territorio o trovati nel corso degli scavi archeologici) raccolgono materiali archeologici provenienti dai preesistenti edifici romani, arredi sacri del periodo romanico e barocco, sculture e dipinti dal XII al XIX sec (soprattutto opere di scuola veronese del XV e XVI sec.).
Fra le sculture esposte, da rilevare una Madonna allattante di artista veronese della metà del XIII sec. e le opere del Maestro di S. Anastasia.

Ingresso

L’ingresso per visite turistiche è a pagamento. È possibile acquistare il biglietto per la visita alla singola chiesa o un biglietto cumulativo per le cinque chiese di S. Zeno Maggiore, S. Anastasia, S. Lorenzo, S. Fermo Maggiore e il Duomo (Cattedrale di S. Maria Matricolare) oppure un biglietto che abbina la visita al Duomo e al Museo Canonicale.
Orari di visita: feriali ore 10-18; festivi ore 13-18 (le visite sono sospese durante le funzioni religiose).
Per informazioni e prenotazione visite guidate:
ASSOCIAZIONE "CHIESE VIVE"
Corte S. Elena - Piazza Duomo 35
Tel./Fax 045.592813

Duomo Verona

 

Luoghi imperdibili a Verona

 

» Arche Scaligere

» Arena

» Basilica di San Zeno Maggiore

» Casa di Giulietta

» Casa di Romeo

» Castelvecchio e Museo Civico di Castelvecchio

» Chiesa di San Procolo

» Duomo - Cattedrale di Santa Maria Matricolare a Verona

» Loggia del Consiglio

» Museo Civico di Storia Naturale

» Palazzo del Comune

» Palazzo di Cangrande

» Palazzo del Tribunale

» Piazza Bra

» Piazza dei Signori

» Piazza delle Erbe

» Tomba di Giulietta

» Torre dei Lamberti