L'Arena di Verona

RICERCA HOTEL


Arrivo
Partenza

Info utili:

alcune informazioni pratiche utili a visitare Verona

Leggi »

News

Assistenza Clienti

Assistenza Clienti

L'Arena di Verona

L’Arena - il suo nome deriva dal toponimo latino che indica la sabbia, che ne ricopriva la platea - è il monumento simbolo della città.
Sita nel centro storico, è il terzo anfiteatro romano per dimensioni (dopo il Colosseo e l’anfiteatro di Capua), giunto in buono stato conservativo fino ai giorni nostri.

L'anfiteatro romano, costruito nella prima metà del I secolo d.C., a cavallo tra l'impero di Augusto e quello di Claudio, è il monumento veronese più conosciuto. Oggi l'Arena è incastonata nel centro storico a fare da quinta a Piazza Bra, ma un tempo, quando i Romani lo costruirono, il monumento fu collocato ai margini dell'urbe, fuori della cerchia delle mura.

L'Arena riassume in sé venti secoli di storia locale, ed è diventata nel tempo il simbolo stesso della città. Il suo culto ha radici lontane, che risalgono all'umanesimo carolingio. La fama goduta dall'anfiteatro nella coscienza civica dei veronesi, porta così via via il monumento ad assumere sempre più il carattere di simbolo stesso dell'antica nobiltà. Di qui le cure per la sua conservazione ed i suoi ampi e numerosi restauri.

L'anfiteatro veronese sorse a circa 70-80 m dalle mura repubblicane della città, di fronte all'angolo formato dalla cinta cittadina a meridione. Questo evidenzia il fatto che non era stato previsto nel progetto originario della città, come ad esempio il theatrvm veronae, anche perché la metà del I secolo a.C. (quando venne rifondata la città all'interno dell'ansa dell'Adige), fu un periodo di guerre civili, e non era quindi realistica la costruzione di un edificio tanto imponente vicino alle mura della città, che avrebbe indebolito, se non addirittura reso inutile, il sistema difensivo: si conclude quindi che l'opera venne costruita in un periodo di pace, che coincide quasi sicuramente con l'inizio dell'età imperiale. A prova di questo, nel III secolo, in un periodo di crisi, anarchia militare e di invasioni barbariche, l'imperatore Gallieno sentì il bisogno di costruire una nuova cinta muraria che includeva anche l'Arena.

L’origine dell’Arena è legata a diverse leggende: per un certo periodo nel medioevo si pensò che un veronese fu accusato di un crimine cruento, per il quale venne condannato a morte, e pur di avere salva la vita disse che avrebbe costruito in una sola notte un edificio in cui si potessero svolgere spettacoli: per adempiere alla promessa promise l'anima al demonio, che però non finì il lavoro per il sopraggiungere delle preghiere mattutine, che lo scacciarono. Secondo altre leggende medioevali sempre al diavolo sarebbe attribuita la sua costruzione, per via della enorme mole dell'Arena, per cui pareva impossibile che esseri umani avessero potuta costruirla.

Altri  racconti tradizionali la attribuiscono a Re Teodorico (probabilmente perché fece restaurare l'anfiteatro, e vi fece tenere numerosi spettacoli), oppure ad un console romano fuggito dalla sua patria.

L'Arena sicuramente era dotata di una copiosa decorazione scultorea, della quale è rimasta ben poca traccia; i reperti più importanti sono conservati oggi nel Museo Civico Archeologico.

L’Arena è da sempre teatro di manifestazioni spettacolari. Dopo i giochi del periodo romano (combattimenti tra gladiatori e cacce ad animali esotici), nel Medioevo e fino a metà del XVIII sec. vi si tenevano giostre e tornei. Dal 1913, l’Arena è diventata sede del più importante teatro lirico all’aperto del mondo, con la possibilità di offrire fino a 22.000 posti (in epoca romana si suppone si arrivasse a circa 30.000 posti).

ANFITEATRO ARENA
Piazza Bra
Tel. 045.8003204
Orario di visita: da martedì a domenica ore 9-19 (chiusura cassa ore 18.30). Chiuso il lunedì, Durante la stagione lirica, nei giorni di rappresentazione, orario 9-15.30

Informazioni Stagione Lirica:
Ufficio Stampa Fondazione Arena di Verona: tel. 045.8051861
Biglietteria: tel. 045.8005151; fax 045.8013287 www.arena.it

Luoghi imperdibili a Verona

 

» Arche Scaligere

» Arena

» Basilica di San Zeno Maggiore

» Casa di Giulietta

» Casa di Romeo

» Castelvecchio e Museo Civico di Castelvecchio

» Chiesa di San Procolo

» Duomo - Cattedrale di Santa Maria Matricolare a Verona

» Loggia del Consiglio

» Museo Civico di Storia Naturale

» Palazzo del Comune

» Palazzo di Cangrande

» Palazzo del Tribunale

» Piazza Bra

» Piazza dei Signori

» Piazza delle Erbe

» Tomba di Giulietta

» Torre dei Lamberti